Ci stanno rompendo l’Italia – l’autonomia delle diseguaglianze

Va avanti l’approvazione “dell’autonomia regionale differenziata”, nel silenzio generale, mentre l’opinione pubblica viene distratta dall’assordante propaganda razzista e xenofoba di Lega e Cinque Stelle. Senza discussione politica diffusa e all’insaputa di milioni di cittadine/i si sta per determinare nel giro di poche settimane la mutazione definitiva della nostra architettura istituzionale, la destrutturazione della nostra Repubblica. […]

In strada contro lo sfruttamento

A parte le consuete figure istituzionali, sempre in prima fila quando si tratta di prendere in giro con gesti e parole, mercoledì scorso accanto ai braccianti in sciopero a Foggia c’erano soprattutto i militanti di Rifondazione Comunista. Perchè ora è chiaro: siamo tornati alle condizioni di lavoro agricolo denunciate da Giuseppe Di Vittorio nel Dopoguerra. […]

Buchi nell’acqua

“[…] sotto la lente d’ingrandimento il movimento Acqua Bene Comune, nel 2011 ha guidato la campagna referendaria contro la privatizzazione della gestione della risorsa idrica. […] Questa mossa non è solo encomiabile da un punto di vista metodologico (e di etica della ricerca), ma consente pure, in fin dei conti, di rafforzare – tragicamente – […]

Noi la crisi non la paghiamo!

La modifica dell’articolo 81 della Costituzione, attraverso l’introduzione del vincolo del pareggio in bilancio, costituisce il più grave attacco ai valori e ai principi contenuti nella nostra Carta Costituzionale. Attacco che fu compiuto nel 2012 quando, nel silenzio generale e senza alcun dibattito pubblico, il governo Monti su spinta dell’Unione europea e con la condivisione […]