I comunisti d’Italia tornano nell’europarlamento

WP_20140526_003

del Partito della Rifondazione Comunista di Ruvo di Puglia

delle/dei Giovani Comuniste/i

A pochi giorni dai risultati delle elezioni europee del 25 maggio, facciamo nostro e rilanciamo il comunicato del comitato ruvese dell’Altra Europa con Tsipras.

All’indomani dei risultati delle elezioni europee del 25 maggio, il comitato de L’Altra Europa con Tsipras di Ruvo di Puglia può dirsi più che soddisfatto. 

Nonostante la vittoria del partito degli astensionisti, gli italiani che si sono recati alle urne ci hanno regalato quanto bastava per superare lo sbarramento, probabilmente incostituzionale, del 4%. I risultati conseguiti a Ruvo sono ancora più gratificanti: abbiamo ottenuto 549 voti, equivalenti al 6%, che ci permettono di classificarci come quarta forza politica della città. Crediamo che la nostra capacità e la disponibilità nell’interfacciarci con i cittadini e nel cercare quotidianamente il dialogo con gli elettori, a livello locale come a livello nazionale, siano stati dei punti di forza. 

Possiamo ritenere riuscita anche la nostra operazione di avvicinare ai cittadini i candidati pugliesi della circoscrizione Sud: una valida testimonianza è fornita dalla varietà e dall’abbondanza dei voti di preferenza, specie tra i candidati che a Ruvo sono intervenuti, Claudio Riccio (118 preferenze), Eleonora Forenza (115) e Gano Cataldo (76). 

L’esperienza delle elezioni europee del 25 maggio è per noi positiva e fondamentale, ma resta solo una prima tappa di un percorso che – ora o mai più – deve portare all’unità della sinistra, quella vera e non un’accozzaglia democristiana, quella del lavoro e non della precarietà, quella dell’Europa sociale e solidale e non dell’austerità.

A questo si aggiunge il nostro entusiasmo per l’elezione al Parlamento europeo della compagna Eleonora Forenza, dopo cinque anni i comunisti italiani tornano ad essere rappresentati in Europa. Il miglior modo per festeggiare un anno di Proletaria e un anno dall’apertura della sezione del Prc “Dino Frisullo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*