Sintesi dei consigli comunali del 22/12 e 05/01

Simbolo_Partito_della_Rifondazione_Comunista

del Partito della Rifondazione Comunista di Ruvo di Puglia

Il 22 dicembre 2014 dalle ore 9:30 si è svolto il quattordicesimo e ultimo consiglio comunale dell’anno. Il Partito della Rifondazione Comunista è intervenuto, attraverso il proprio consigliere comunale Felice Di Modugno, riguardo i punti 3, 4, 5 e 6 all’ordine del giorno con tema la nascita dell’A.R.O. (Ambito di Raccolta Ottimale) tra i comuni di Molfetta, Terlizzi, Ruvo di Puglia, Corato e Bitonto. Il PRC ha inizialmente annunciato la propria astensione dal voto poiché nelle circa 380 pagine che compongono la documentazione relativa all’A.R.O., non sono chiare le modalità di uscita dal progetto per i singoli comuni. Il voto tuttavia è diventato favorevole nel momento in cui è stato inserito un emendamento che ha fatto luce sulla possibilità dei comuni di abbandonare o meno l’A.R.O..

Riguardo i punti all’ordine del giorno 7 e 8, “ratifica delle deliberazioni della giunta comunale n. 287 del 05 novembre 2014 e n. 318 del 26 novembre 2014 aventi ad oggetto: “variazione al bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2014 ai sensi  dell’art. 175 – 4° comma – del d.lgs. 267/2000””, il consigliere Di Modugno ha espresso voto contrario per variazioni al bilancio non previste e non giustificate. Il PRC relativamente al punto 10 all’ordine del giorno, “approvazione del regolamento per la costituzione di un elenco per il conferimento di incarichi di patrocinio legale e rappresentanza in giudizio ad avvocati esterni” ha votato favorevolmente dopo aver richiesto ed ottenuto una modifica del regolamento che impedisce agli studi associati, che vantano al loro interno la presenza di avvocati che già hanno in corso una causa contro l’ente comunale, di apparire nell’elenco per l’assegnazione di incarichi di rappresentanza e difesa legale del Comune.

Giunti al punto all’ordine del giorno numero 12, “determinazione del periodo di concessione dei loculi cimiteriali e relativi criteri di assegnazione – modifica della disciplina di cui alla delibera di consiglio comunale n.53 dell’ 08 aprile 1997″, il consigliere Di Modugno è intervenuto chiedendo di concedere i loculi soltanto ai cittadini che hanno raggiunto il settantesimo anno di età e di conservare, come al solito, una parte dei loculi di proprietà del comune per i meno abbienti e per le situazioni di emergenza.

 

Il 5 gennaio 2015 si è svolto dalle 18:30 il primo consiglio comunale del nuovo anno, monotematico e con un solo punto all’ordine del giorno, “ordine del giorno proposto dai consiglieri comunali dott. Claudio Cantatore, rag. Antonio Paparella, dott. Matteo Paparella, Giovanni Mazzone e dott. Francesco Catalano relativo all’approvazione dello schema di convenzione per la costituzione dell’associazione denominata “il cuore della puglia”“, votato all’unanimità dall’intera assiste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*