Sintesi del consiglio comunale del 29-30 dicembre

Simbolo_Partito_della_Rifondazione_Comunista

del Partito della Rifondazione Comunista di Ruvo di Puglia

In data 29 e 30 dicembre si è svolto l’ultimo consiglio comunale del 2015. Durante la fase preliminare del consiglio comunale il consigliere Felice Di Modugno (Partito della Rifondazione Comunista) ha criticato le affermazioni dell’assessore ai lavori pubblici, Caterina Montaruli, secondo cui i lavori di riqualificazione di piazza Dante e piazza Cavallotti saranno ultimati entro la metà di gennaio. Il ritardo nella consegna dei lavori (inizialmente prevista il 29 dicembre) sarebbe dovuto allo slittamento del trasporto delle basole provenienti dalla Sicilia, rallentato dalle recenti alluvioni. Al di là dei rallentamenti, il consigliere Di Modugno ha inteso far notare come sia impossibile concludere a breve i lavori, visto che le ultime fasi, quelle di rifinitura, richiedono massima attenzione e delicatezza.

In merito al punto numero otto all’ordine del giorno (“TARI 2015 – versamento della terza rata a saldo – agevolazione”), Rifondazione Comunista, per mezzo del suo consigliere, aveva iscritto tra i punti in discussione la richiesta di dilazionare la TARI in due rate da versare lungo l’anno 2016. L’Amministrazione invece, nel punto citato, ha proposto la proroga del termine ultimo per saldare l’imposta al 31 gennaio. La proposta del PRC andava incontro a quelle famiglie con un solo stipendio e che con più difficoltà possono far fronte al pagamento della TARI. Il consigliere Di Modugno ha espresso soprattutto la mancanza di coordinamento tra Amministrazione e PRC, in modo da collaborare assieme e produrre una proposta utile per tutta la comunità.

Nella dichiarazione di voto, favorevole, Di Modugno ha sottolineato come la misura poi approvata fosse anche merito del suo operato e del riflesso positivo della proposta di Rifondazione Comunista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*